Cava de Tirreni, mancano i ferri chirurgici nelle sale operatorie

Nella sala operatoria dell’ospedale di Cava mancano i ferri chirurgici. E’ da circa due anni che la direzione della struttura ospedaliera richiede nuovi strumenti operatori, e di conseguenza i medici dell’ospedale cavese, per non interrompere l’attività operatoria, sono arrivati ad utilizzare ferri chirurgici personali che ora cominciano ad essere usurati.

A sottolineare questa carenza sono i consiglieri comunali di Fratelli di Italia, Clelia Ferrara e Renato Aliberti, che hanno puntato il dito contro il direttore generale dell’Azienda Universitaria Ospedaliera Ruggi D’Aragona Nicola Cantone e il commissario Vincenzo De Luca lanciando un appello al sindaco di Cava, Vincenzo Servalli, affinchè si risolva la problematica.

Lascia un Commento