Cava de’ Tirreni, ieri il “Processo alla Pergamena in Bianco”

Interessante iniziativa ieri a Cava de’ Tirreni: il “Processo alla Pergamena in Bianco”, che si è tenuto ieri nella Sala delle Conferenze e del Consiglio, di Palazzo di Città, organizzato e moderato dal prof. di storia medievale, Gianluca Cicco, ha visto una folta partecipazione di pubblico e dei gruppi folkloristici di trombonieri e cavalieri.

Con questa iniziativa l’amministrazione guidata da  Vincenzo Servalli ha messo un punto fermo su una delle pagine più gloriose e prestigiose della storia cittadina: la donazione della Pergamena Bianca da parte di Re Ferrante I al Sindaco Onofrio Scannapieco il 4 settembre del 1460. I relatori presenti hanno chiarito in maniera definitiva i fatti della Battaglia di Sarno e la concessione della Pergamena.

Soddisfatto il primo cittadino, secondo il quale intorno alla Pergamena, simbolo di Cava de’ Tirreni, occorre costruire, su solide basi storiche, un vero progetto che possa concorrere insieme ai più importanti eventi nazionali ai finanziamenti per le rievocazioni storiche, e la nostra città ha pienamente titolo a parteciparvi, ma c’è bisogno del concorso di tutti.

Lascia un Commento