Cava de’ Tirreni, ieri la messa in suffragio dei caduti in guerra 

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Notevole partecipazione alla messa natalizia in suffragio dei Caduti di Cava de’ Tirreni di tutte le guerre, che è stata l’occasione per ricordare Massimiliano Randino.

La messa, organizzata dal Comitato per il Sacrario Militare di Cava de’ Tirreni, è stata celebrata ieri pomeriggio dal Cappellano Militare Capo don Claudio Mancusi presso la chiesa di S. Maria Assunta in Cielo e delle Anime del Purgatorio, alla presenza di autorità civili e religiose. Tra i presenti, anche il fratello ed il padre del Caporale Maggiore Capo Massimiliano Randino, vittima del terrorismo.

Per don Claudio Mancusi il senso della celebrazione è stato quello di onorare i caduti, e in particolare tenere vivo il ricordo del giovane Massimiliano Randino, morto il 17 settembre del 2009 nell’attacco suicida in Kabul costato la vita a sei militari italiani, tra cui al paracadutista Randino, di 32 anni, primo caporal maggiore della Brigata paracadutisti “Folgore”.

 

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento