Cava de’ Tirreni, giunta azzerata. La maggioranza vicina al sindaco

La maggioranza di Cava de’ Tirreni si è stretta intorno al sindaco Vincenzo Servalli, e questa mattina, nel corso di una affollata conferenza stampa a Palazzo di Città, tutti i Consiglieri, Partiti e Movimenti che sostengono l’Amministrazione Servalli, Partito Democratico, Udc, Psi, Amiamo Cava, Direzione Futuro e Cava ci Appartiene, hanno confermato la propria vicinanza.

L’incontro è stato convocato a seguito di quanto accaduto a Cava de’ Tirreni, dove nell’ambito dell’indagine che giovedì ha portato all’arresto di 14 persone per associazione camorristica, estorsione, usura e spaccio di stupefacenti, è emersa l’accusa per il vicesindaco Enrico Polichetti di abuso d’ufficio, in quanto avrebbe avuto incontri con esponenti del gruppo malavitoso, da cui avrebbe ottenuto appoggio alle ultime elezioni amministrative.

A seguito di quanto emerso dalle indagini, Servalli ha azzerato la giunta. Durante la conferenza al comune, il Capogruppo del Pd, Giuliano Galdo, a nome di tutti i presenti, ha ringraziato le Forze dell’Ordine e la Magistratura per il lavoro svolto, ed ha confermato il sostegno al sindaco Servalli e alle sue scelte, riconoscendosi nella legalità della sua azione amministrativa.

“Ci aspettiamo – ha detto Galdo – una azione di responsabilità anche da parte delle Opposizioni perché quando si parla di Istituzioni non deve esistere differenza tra maggioranza e minoranza”. Per questa ragione ieri, il Presidente del Consiglio Lorena Iuliano ha anticipato a tutti i consiglieri che a giorni sarà convocato un Consiglio comunale per discutere di questa situazione.  

Lascia un Commento