Cava de’ Tirreni, in fiamme il Monte Sant’Angelo. Evacuate 40 famiglie

Decine di abitazioni per un totale di 40 famiglie sono state fatte evacuare, per scopo precauzionale, a Cava de’ Tirreni, a causa degli incendi che da giorni stanno interessando il versante di Monte Sant’Angelo.

Il sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, ha definito “critica” la situazione. Le abitazioni evacuate sono nelle località San Martino e Contrapone.

Per le famiglie evacuate è stata predisposta l’accoglienza presso il plesso della scuola elementare della località Santa Maria del Rovo e in un’area adiacente anche per gli animali domestici. 

Proseguono intanto le operazioni di spegnimento con i mezzi aerei.

“Quanto sta accadendo – ha affermato il sindaco Servalli – è di assoluta gravità. Siamo tutti mobilitati da giorni per fronteggiare questa emergenza causata da criminali che vanno individuati e perseguiti duramente. Al termine dell’emergenza, è necessario una attenta riflessione, a tutti i livelli istituzionali, sulle criticità emerse, le insufficienze e i ritardi nelle operazioni di spegnimento che vedono le Amministrazioni locali impotenti di fronte a tali situazioni” così ha detto il primo cittadino di Cava de’ Tirreni.

Lascia un Commento