Cava de’ Tirreni, colpo all’ufficio postale di località Corpo di Cava

Ha fruttato un bottino di circa 11 mila euro la rapina di questa mattina all’Ufficio postale in via Michele Morcaldi, in località Corpo di Cava a Cava de’ Tirreni.

Una cifra considerevole tra contanti e valori bollati.

Secondo la ricostruzione dei fatti erano in tre i malviventi che hanno assaltato la sede di Poste Italiane situata vicino all’Abbazia benedettina in orario di apertura.

Due i rapinatori all’interno e uno fuori a fare da palo e a rassicurare gli ignari avventori che l’Ufficio postale era fuori servizio per manutenzione ai terminali. Nel frattempo i due complici, si sono introdotti all’interno minacciando la direttrice. Un colpo a basso rischio, vista anche la posizione decentrata dell’ufficio, conclusosi in fretta con la fuga dei tre, rallentata solo da un imprevisto.

Infatti, l’auto con la quale i tre sono giunti sul posto, una Fiat Punto, non ha voluto saperne di partire, cosicché i tre hanno sequestrato l’auto, una Fiat Panda, di una delle dipendenti per darsela a gambe.  Auto che è stata poi ritrovata più tardi dai Carabinieri, abbandonata nel corso della fuga.

L’ufficio postale che si trova nei pressi dell’Abbazia Benedettina è stato chiuso per permettere le indagini dei Carabinieri della locale Tenenza che sono accorsi subito sul posto. Importanti sviluppi potrebbero emergere sia dall’ausilio delle immagini delle telecamere di videosorveglianza situate in zona che dalle testimonianze dei clienti delle Poste che questa mattina si sono ritrovati inconsapevolmente a parlare con il terzo rapinatore rimasto fuori a depistarli.

Imma Tropiano

Lascia un Commento