Cava de Tirreni, cede un pezzo di soffitto della scuola di Passiano chiusa da gennaio

Era chiusa da gennaio per lavori di messa in sicurezza, la scuola di Passiano a Cava de Tirreni dove nella notte ha ceduto una parte del soffitto di un bagno. 

A denunciare l’accaduto, con tanto di foto, è stato il consigliere comunale, riferimento della frazione, Luca Narbone.

Probabilmente a causare il crollo è stata la conseguenza di infiltrazioni d’acqua. Calcinacci e frammenti di piastrelle e mattoni sono stati trovati sia sul pavimento che nel lavandino.

“Sono sempre più convinto, ha dichiarato Narbone, che quella di chiudere la scuola e stata una scelta di coraggio che sicuramente avrà creato innumerevoli disagi ma allo stesso tempo ha tutelato la vita di oltre 300 bambini”.

La scuola fu chiusa e i bambini trasferiti in altra sede proprio per la mancanza, accertata, di sicurezza della struttura soprattutto dal punto di vista della sismicità. 

Narbone ha poi annunciato che a breve, entro la prossima settimana, sarà organizzato un incontro pubblico con i cittadini della frazione per illustrare l’intero progetto di riqualificazione.

Lascia un Commento