Cava de Tirreni, aveva un arsenale in casa. Arrestato pregiudicato 50enne

 

Sono in corso indagini accurate per capire se le armi trovate ieri a Cava de Tirreni siano state usate in agguati o rapine o se fossero pronte per essere utilizzate.

Si tratta di un vero e proprio arsenale, una pistola a tamburo calibro 6,35 priva di matricola, sette pistole e due fucili artigianali di vario calibro, polvere da sparo e munizionamento vario, due caricatori per fucile mitragliatore "Kalashnikov", nonché un grosso coltello a serramanico, svariate pistole ad aria compressa e un trapano a colonna utilizzato per la costruzione di armi da sparo artigianali.
Il pregiudicato 50enne di Cava dei Tirreni arrestato con l’accusa di detenzione illegale di armi clandestine alterate e relativo munizionamento, da alcuni giorni era stato messo sotto sorveglianza dai carabinieri che alla fine hanno fatto irruzione nella sua abitazione. Nel corso della perquisizione, la santa barbara è stata trovata nascosta in un soppalco e in una cassaforte nella camera da letto

Lascia un Commento