Cava de’ Tirreni, arrestato per strage il 18enne che aveva investito coetanei davanti a discoteca

E’ stato arrestato con la gravissima accusa di strage il giovane 18enne, di Pagani, che nella notte del 2 novembre scorso davanti ad una discoteca di Cava de’ Tirreni ha investito con la sua auto 8 giovani con i quali in precedenza aveva avuto una lite.

Il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni oggi pomeriggio ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Nocera Inferiore, su richiesta del PM Anna Chiara Fasano.

Dagli accertamenti svolti dagli agenti giunti sul posto è stato accertato che il giovane aveva deliberatamente investito i ragazzi con manovre spericolate e reiterate. Le successive indagini della polizia con la direzione del PM Fasano, hanno consentito di ricostruire tutta la dinamica del grave fatto.

Le indagini che si sono avvalse anche dei filmati di video-sorveglianza e di alcune testimonianze hanno condotto a formulare la pesante accusa di strage e quindi all’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il 18enne è stato rinchiuso nella Casa Circondariale di Salerno.

Lascia un Commento