Cava de’ Tirreni, ammesso a finanziamento progetto Caesar II per il rischio sismico

È stato ammesso a finanziamento per l’intero importo di 700mila euro, il Progetto Caesar II, proposto dal Comune di Cava de’ Tirreni.

Prevede interventi finalizzati al trasferimento, all’evoluzione e alla diffusione di buone pratiche nella gestione delle problematiche legate al rischio sismico, attraverso Open Community PA 2020.

L’Ok è arrivato dall’Agenzia per la Coesione Territoriale, che fa capo alla Presidenza della Repubblica. Il progetto di cui Cava de’ Tirreni è capofila è stato realizzato con l’Università Federico II di Napoli, la Regione Campania, la Regione Sicilia e il Comune di Grumento ed è risultato al 7° posto nella graduatoria nazionale.

Un’iniziativa che, attraverso l’Università, permetterà a Cava de’ Tirreni ed ai partner, di accedere a una serie di fondi, per una soglia massima di circa 12 milioni di euro, da utilizzare per la pianificazione delle progettualità che saranno messe in campo.

Lascia un Commento