Cava de T. (SA) – Torna nella sua città la sposa bambina che nel 1951 conquistò la rivista Life

La cavese Nina Farano, oggi splendida 77enne, è stata protagonista di un frammento di storia locale che si è intrecciato con le vicende dell’ultima guerra mondiale e che, a suo tempo, ha avuto una grande risonanza, anche a livello internazionale.
Durante lo sbarco degli alleati, nel settembre del 1943, il soldato americano John Fortin, trovatosi a Passiano, fece amicizia con una ragazzina di tredici anni, Nina Farano e con la sua famiglia. Pochi giorni dopo dovette ripartire, ma prima di andare via promise alla ragazzina che, se fosse sopravvissuto alla guerra, sarebbe tornato e l’avrebbe sposata portandola con sé in America.
Finita la guerra, la famiglia
Farano prese contatto con lui, era vivo e la promessa la sentiva ancora sua. Venne in Italia e si propose come marito per Nina e nel 1950 ci fu il matrimonio dell’anno. Non solo per Cava, dove naturalmente tutta la cittadinanza fu partecipe della cerimonia, ma anche per l’Italia e, per certi versi, anche per gli Stati Uniti dove la storia d’amore tra il soldato e la ragazzina conquistò addirittura la rivista Life.
Nina e John hanno avuto tre figli. Da qualche anno John è morto e Nina, pur vivendo negli USA da una vita, si sente ancora italiana e questa mattina torna nella sua Cava dove incontrerà il sindaco Marco Galdi.

Lascia un Commento