Cava de T. (SA) – Dispersi sui monti metelliani 5 minorenni. Ritrovati solo in serata

Si e’ risolta al meglio la giornata di Pasquetta, una giornata di ansia e angoscia per delle famiglie di Cava dei Tirreni. Ieri pomeriggio, intorno alle 17, i genitori di cinque giovanissimi, “impegnati” nella classica gita fuori porta per la giornata di “lunedì in albis”, hanno allertato le forze di polizia cittadine, perché non riuscivano più a contattare, attraverso i telefoni cellulari, i loro figli. I ragazzi, tutti minorenni, in tarda mattinata, si erano diretti verso la frazione di Passiano per proseguire poi per la località Contropone e da lì verso l’alberata gola che divide monte Finestra da monte Sant’Angelo (nella foto). I primi a giungere alle pendici dei monti sono stati due militari della Tenenza dell’Arma dei Carabinieri che sono stati poi raggiunti da due vigili urbani, esperti del luogo, mentre dalla sala operativa del comando dei Carabinieri, visto l’approssimarsi dell’oscurità,veniva chisto l’intervento di un elicottero dei vigili del fuoco di Salerno per vedere dall’alato l’esatto sito dove i giovani si erano, evidentemente, fermati ad attendere i soccorsi. L’elicottero ha avvistato i ragazzi che erano fermi in un sentiero isolato dopo aver perso l’orientamento, e ha dato indicazione ai caschi rossi che da terra li hanno raggiunte e riporatati tra le braccia dei genitori.

Lascia un Commento