Cava d. T. (SA) – Scoperta casa di appuntamenti. Tre denunciati

Un appartamento trasformato in alcova, nel centro cittadino di Cava de Tirreni, è stato scoperto dalla polizia che ha denunciato due persone per sfruttamento della prostituzione e un’altra per favoreggiamento personale. Appostati nei pressi dell’appartamento, gli agenti hanno notato un uomo entrare in casa dopo aver bussato. Ad aprire la porta una donna in abiti succinti. Apparsa evidente l’illecita attività di prostituzione, i poliziotti hanno suonato insistentemente alla porta, e una volta entrati, hanno trovato la donna, transessuale di 35 anni, e il cliente, completamente nudi. Nell’appartamento gli agenti hanno trovato preservativi, biancheria intima, ed oggetti vari utilizzati nell’attività di prostituzione. Nel corso dell’identificazione del transessuale e del suo cliente, sono arrivati un uomo di 26 anni che insieme ad un 27enne ha riferito di essere affittuario dell’appartamento. I due giovani, provenienti dall’hinterland napoletano, sono stati denunciati per sfruttamento della prostituzione, mentre il transessuale, proveniente sempre dal napoletano, e con precedenti a carico, è stato denunciato per favoreggiamento personale.
Sono ancora in corso accertamenti sugli elenchi di persone rinvenuti all’interno dell’alcova.

Lascia un Commento