Cava d. T. (SA) – Nota congiunta dei sindaci di Cava de’ Tirreni e di Scafati

I sindaci di Cava de’ Tirreni e Scafati, Marco Galdi e Pasquale Aliberti, in una nota congiunta intervengono sulla paventata soppressione del Consorzio Farmaceutico, dopo le recenti notizie giornalistiche. Secondo i due amministratori, pur essendo preoccupante la situazione finanziaria del consorzio, ciò non deve indurre l’opinione pubblica ed i fornitori a ritenere che il Consorzio sia sul punto di essere posto in liquidazione. “La sostituzione del vecchio CdA – si legge nella nota – e la nomina di Salvatore Memoli quale presidente andava nella direzione opposta, cioè del risanamento e del rilancio dell’azienda”. Galdi e Aliberti poi sottolineano che al Consorzio lavorano professionisti di grande valore, ed evidenziano la capacità di reddito delle farmacie consorziate, che è tale che una corretta gestione sarà certamente in grado di porre rimedio agli errori del passato.

Lascia un Commento