Cava d. T. (SA) – L’Ausino chiarisce la revisione della pianta organica

La società Ausino, Servizi Idrici Integrati, chiarisce che la revisione della pianta organica, deliberata dal Cda nella seduta del 15 aprile scorso, risponde all’unica esigenza di adeguarla alla concreta situazione operativa dell’azienda. Situazione, cristallizzata da oltre cinque anni, che si divide in due rami: il ramo grandi adduttori, il cui dirigente è Giuseppe Vitagliano ed il ramo gestione reti idriche locali, il cui dirigente è Iolanda Giuliano. La società quindi chiarisce che non c’è stata alcuna dequalificazione nei confronti dell’Ing. Vitagliano che, anzi, a seguito del riassetto organizzativo, ha acquisito anche poteri di spesa che in passato non gli erano riconosciuti.

Inoltre, nella nota si evidenzia che sono errate le dichiarazioni del Sindaco di Cava de’ Tirreni Marco Galdi circa una presunta decadenza del Cda attualmente in carica a seguito del provvedimento reso dal Tribunale di Salerno, che ha semplicemente convocato l’assemblea dei soci.

Lascia un Commento