Cava d. T. – Il sindaco si rende disponibile ad accogliere la salma di Erich Priebke

Il sindaco di Cava de’ Tirreni, Marco Galdi, ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Enrico Letta, nella quale si rende disponibile ad accogliere la salma di Erich Priebke per la cremazione in forma riservata. Nella nota Galdi sottolinea che la città "ha un legame singolare con le vicende che hanno interessato l’Italia nei giorni e negli anni che seguirono l’armistizio", e cita due episodi: il sacrificio del gen. Sabato Martelli Castaldi di Cava de’ Tirreni, morto nella strage delle Fosse Ardeatine, offrendosi ai nazisti per salvare un civile; e la figura di "mamma Lucia", una donna che si è dedicata alla sepoltura di centinaia di soldati tedeschi caduti nel settembre del 1943. "In memoria dei nostri eroi – scrive il sindaco – riteniamo di poter esprimere, senza timore di speculazioni o di letture strumentali, la disponibilità ad aprire le porte del nostro tempio crematorio per il feretro del gerarca nazista Erich Priebke, perché anche il peggiore degli uomini ha diritto all’atto della sepoltura".

Lascia un Commento