Castelnuovo di Conza, appello alla Regione per bonificare l’ex sito di compostaggio

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Si è tenuto presso la Commissione Ambiente della Regione Campania a Napoli, l’incontro tra il primo cittadino del comune di Castelnuovo di Conza, Michele Iannuzzelli e gli assessori regionali per discutere dell’annosa vicenda dell’impianto di Compostaggio sito in località Piano Voglino a Castelnuovo di Conza.

 


Nel sito, attualmente chiuso, avveniva lo smaltimento di compost. L’impianto però, dal settembre del 2014 non è più attivo a seguito del sequestro da parte dei Carabinieri del Noe e della chiusura con ordinanza sindacale, oltre alla revoca del suolo comunale. La proprietà dello stabile industriale, prima gestita dalle aziende So.Rie.Co e dopo da Compost Campania, poi fallite, è passata ora, in mano al curatore fallimentare. Oggi, nonostante l’impianto non sia più attivo e parte dei rifiuti siano stati eliminati, restano ancora 19mila tonnellate di rifiuti da smaltire, tra cui la presenza di percolato. Una vera e propria bomba ecologica dunque che ha spinto il primo cittadino a chiedere alla Regione l’immediata rimozione e bonifica dei rifiuti.


Sulla vicenda Mariateresa Conte ne ha parlato con il sindaco di Castelnuovo di Conza, Michele Iannuzzelli.


Riascolta l’intervista 

Intervista Iannuzzelli su compostaggio

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento