Castellabate (SA) – Sequestrate reti da pesca illegali

Reti da pesca illegali sono state sequestrate dalla guardia costiera nell’area marina protetta di Santa Maria di Castellabate. Nel corso di un servizio di controllo, i militari in servizio presso il locale Ufficio marittimo hanno rinvenuto un palangaro ed una rete da posta di tipo tremaglio calati in mare, in dispregio delle norme su l’uso legittimo di questi attrezzi, e di quelle a tutela del delicato ecosistema marino dell’area in questione. Entrambi gli attrezzi sono stati recuperati e sequestrati, dagli uomini della Guardia Costiera che hanno provveduto anche a rigettare in mare il pescato ancora vivo.

Lascia un Commento