Castellabate (SA) – Rapina in casa di un imprenditore. Si fingono carabinieri e rubano soldi e armi

Erano le sei e trenta di questa mattina quando a Castellabate in località Torretta due malviventi hanno fatto irruzione a mano armata nell’abitazione di un noto imprenditore del luogo. Dall’abitazione sono stati portati via denaro ed oggetti di valore. Stando a quanto riportato non ci saqrebbero state conseguenze per gli occupanti dell’abitazione che sarebbero dunque spaventati ma fortunatamente illesi. Sul posto sono immediatamente giunti i Carabinieri che indagano sull’accaduto, seguiranno aggiornamenti nel corso degli spazi informativi di Radio Alfa.

aggiornamento delle 10,46

Singolare la rapina avvenuta questa mattina, intorno alle  sei e trenta a Castellabate in località Torretta, a danno di un noto imprenditore del luogo. Tre uomini a volto scoperto e camuffati con pettorine dei Carabinieri hanno bussato all porta dell’abitazione dove l’uomo vive con la moglie e due figlie sostenendo di dover fare un controllo sulle armi regolarmente detenute dall’imprenditore. Sono entrati in casa e hanno chiesto che fosse aperto il luogo dove erano custoditi fucili e munizioni. Imbracciate le armi che avrebbero dovuto controllare hanno chiesto che venisse aperta una cassetta di sicurezza contenente mille e cinquecento euro che sono stati prelevati e sottratti assieme a fucili e munizioni. Poi i tre, sempre a volto scoperto, si sono dileguati. Immediato l’allarme ai carabinieri di Agropoli che stanno indagando sull’accaduto. Dal racconto dell’imprenditore appare chiaro che i tre malviventi sapessero esattamente dove andare e cosa cercare, il colpo è infatti stato messo a segno senza il minimo problema o impedimento evidentemente a frutto di una perfetta pianificazione. Fortunatamente illesi gli occupanti dell’abitazione che dai tre malviventi non sono stati nemmeno sfiorati. I Carabinieri indagano. 

Lascia un Commento