Castellabate (SA) – Maurano: “Giù l’ecomostro di Castelsandra”

Sono trascorsi tre anni dall’avvio delle procedure per la demolizione del cosiddetto ecomostro di Castelsandra a Castellabate nel Cilento, costruito negli anni 80 e sequestrato nel 1992. La Giunta Comunale chiede subito l’udienza al Consiglio di Stato. Nel 2007 infatti l’amministrazione comunale aveva affidato i lavori di demolizione ad un’associazione temporanea d’impresa di Padova, ma le procedure furono bloccate in seguito all’opposizione della società “Hotel Castelsandra” che presentò prima ricorso al Tar e poi in appello al Consiglio di Stato che lo accolse sospendendo la sentenza, ma il giudizio è ancora pendente. Proprio per questo motivo la giunta comunale di Castellabate chiede al presidente dell’ufficio giurisdizionale di fissare con assoluta priorità l’udienza per la discussione dell’appello.

Lascia un Commento