Castellabate (SA) – Il Comune si costituisce in giudizio contro chiusura dell’ospedale

Con apposita delibera di giunta, l’amministrazione di Castellabate, retta da Costabile Spinelli, ha deciso di costituirsi nel ricorso pendente innanzi al Consiglio di Stato proposto dal Comune di Agropoli, in relazione alla chiusura dell’ospedale. La camera di consiglio è fissata per il 12 luglio. La decisione del comune di Castellabate è stata presa in considerazione che l’esclusione del nosocomio di Agropoli dalla rete dell’emergenza penalizza fortemente un territorio che abbraccia numerosi comuni e che nella sola fascia costiera compresa tra Capaccio e Castellabate, supera i cinquanta mila abitanti. «E’ un atto dovuto per la tutela della salute dei cittadini di Castellabate e di tutti i cittadini che vivono nel comprensorio e per i quali l’ospedale di Agropoli è ormai da anni il punto di riferimento in ambito sanitario. – afferma il sindaco Costabile Spinelli – Fin dall’inizio siamo stati in prima linea in questa battaglia e lo saremo fino a quando non verrà rivisto il decreto 49 del 2010. Ritengo che la situazione di Agropoli vada collegata alla ridefinizione dell’organizzazione della sanità in provincia di Salerno perché questo territorio non merita di essere mortificato».

Lascia un Commento