Castellabate (SA) – Fino al 3 febbraio la mostra “Disegni e poesie dal lager dell’infanzia”

E’ stata inaugurata a Castellabate, nello scenario di Villa Matarazzo, una mostra dal titolo “Disegni e poesie dal lager dell’infanzia”, una raccolta dei disegni dei bambini internati nel campo di concentramento nazista di Terezìn. Sono stati proiettati, alla presenza degli alunni delle scuole elementari e medie del comprensorio, due brevi documentari sulla vita di Anna Frank e sulla Shoah. La mostra, curata dall’ assessorato alla Pubblica Istruzione e dall’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Castellabate, rimarrà aperta fino al prossimo 3 febbraio e sarà possibile visitarla tutti i giorni dalle ore 9,30 alle ore 12,30 e dalle 15,30 alle 17,30. L’ingresso è libero e gratuito. E domani, nel salone dei convegni di Villa Matarazzo alle ore 17:30, sarà proposta, nell’ambito della rassegna CINEFORUM D’INVERNO, la riproduzione cinematografica del film “La Vita è bella” di Roberto Benigni con dibattito dedicato al “Giorno della Memoria”. "Terezin – sottolinea l’assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Simona Federico – fu il maggiore campo di concentramento nazista della Cecoslovacchia. Non ci sono immagini forti legate a questo campo, non ci sono cumuli di scheletri Ma i quattromila disegni, come le sessantasei poesie di quelle giovani anime strappate alla vita conservati nella sinagoga di Praga, hanno senza dubbio lo stesso io».


Lascia un Commento