Castellabate (SA) – Stufa difettosa, muoiono per le esalazioni due coniugi

Erano a Castellabate per qualche giorno di vacanza i due anziani coniugi napoletani trovati morti questa mattina nella loro villetta in località "Terrate", in aperta campagna nel centro costiero del Cilento. Giulio Iaculli, 76 anni, titolare di una ditta che produce camice, e la moglie Elena Ruggiero, 75 anni, erano a Castellabate dallo scorso lunedì per trascorrere qualche giorno di relax. Il decesso, avvenuto probabilmente nel sonno, è stato provocato dalle esalazioni di monossido di carbonio sprigionatesi da una stufa a gas difettosa. La coppia, da tempo innamorata del Cilento e della sua natura, aveva acquistato casa proprio a Castellabate, dove si recava nei fine settimana per fuggire dal caos della città. A scoprire i corpi senza vita della coppia, un giovane extracomunitario di nazionalità indiana che da qualche tempo aiutava i coniugi a tenere in ordine il giardino. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco e i carabinieri che hanno avviato le indagini su disposizione della Procura di Vallo della Lucania.

Lascia un Commento