Castellabate (SA) – Adottano un bosco e danno agli alberi i nomi dei bimbi

È un gemellaggio all’insegna della natura e dell’amicizia tra i popoli europei quello siglato lo scorso weekend da una delegazione istituzionale del Comune di Castellabate e dai rappresentati della cittadina tedesca di Blieskastel, nel corso della programmata visita in Germania degli amministratori cilentani guidati dal sindaco Costabile Maurano. Dopo le attività già compiute per incrementare gli scambi socio-culturali soprattutto tra i giovani e le rispettive categorie produttive, le due città gemellate hanno infatti deciso che intraprenderanno un’iniziativa comune per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente. Si tratta dell’adozione di un bosco del proprio territorio, ma agli alberi sarà dato il nome dei bambini nati nel Comune gemellato nel corso dell’ultimo anno. Mentre a Castellabate il bosco adottato sarà la splendida pineta che sovrasta San Marco in località Piano Melaino, la foresta scelta dalla cittadina del Saarland è la lussureggiante distesa di alberi che unisce Blieskastel alla vicina città di Eppelborn. Un accordo in questo senso è stato raggiunto fra i tre primi cittadini presenti, con il plauso e il supporto del viceministro all’ambiente della regione del Saarland, Gaby Schäfer. La cittadina tedesca con cui Castellabate è gemellata e la regione del Saarland, per rendere omaggio alla nutrita presenza di emigranti italiani, hanno in programma di piantare anche 22mila alberi per l’equivalente numero di nostri connazionali che vivono e lavorano da loro. La prossima iniziativa in programma nell’ambito del gemellaggio è il viaggio-premio offerto dal Comune di Castellabate ai 4 studenti più meritevoli che frequentano le classi delle medie dove si studia anche la lingua tedesca. Scopo del gemellaggio è, in effetti, proprio quello di sviluppare una migliore comprensione reciproca e una lunga amicizia con il diretto coinvolgimento degli istituti scolastici, nonché dare vita a rapporti turistici ed economici nei diversi campi della vita sociale, culturale, sportiva, commerciale ed educativa.

Lascia un Commento