Castellabate (SA) – 14enne caduto sugli scogli, sarà sepolto nel Cilento

Riposerà per sempre nella sua amata Castellabate, Carlo Fulvio Velardi, il ragazzo di 14 anni, del napoletano, morto martedì sera dopo essere precipitato su una scogliera a Punta Licosa. I suoi genitori hanno chiesto espressamente al sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli, di poter tumulare il corpo di Carlo nel cimitero del centro cilentano. Le esequie si terranno con rito civile questa mattina a Punta Licosa. “Nonostante le difficoltà di tipo normativo – ha spiegato il sindaco Spinelli – ci siamo subito attivati per venire incontro alla volontà della famiglia Velardi in quanto molto legata al Cilento e in particolare a Costellabate, dove trascorrono le vacanze estive da oltre 20 anni”. Intanto, proseguono le indagini per chiarire l’esatta dinamica della tragedia. Sembra accertato che la recinzione in legno che ha ceduto causando il volo nel vuoto del ragazzo, era stata realizzata alcuni anni fa e ricada in un’area di competenza del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Lascia un Commento