Castellabate, la triglia rossa di Licosa riconosciuta “Prodotto agroalimentare tradizionale”

La triglia rossa di Licosa è stata riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole, “prodotto agroalimentare tradizionale”, esempio di pesca sostenibile.

La triglia di scoglio che vive nell’Area Marina Protetta di Santa Maria di Castellabate, dopo oltre di due anni di promozione e un complicato dossier di candidatura presentato il 10 gennaio 2017 da Assunta Niglio, Consigliere delegato alla pesca e Area Marina Protetta del comune di Castellabate, è apparsa sulla Gazzetta Ufficiale del 29 luglio nel nuovo elenco dei PAT, Prodotti Agroalimentari Tradizionali.

Soddisfatto proprio il Consigliere Assunta Niglio che ha dichiarato “Finalmente un giusto riconoscimento per un prodotto notevole ma poco conosciuto e valorizzato. Da anni abbiamo cercato di promuoverlo a livello locale ma anche nei più importanti eventi nazionali ed internazionali legati alla valorizzazione di prodotti con una forte identità territoriale, come il Salone del Gusto di Torino e Slow Fish a Genova”

Lascia un Commento