Castellabate, controlli della Guardia Costiera contro l’ombrellone selvaggio

Diventano sempre più assidui i controlli sul territorio da parte dei militari della Guardia Costiera di Agropoli, contro azioni che violano le norme a tutela della sicurezza della navigazione e della vita umana in mare, dell’ambiente marino e costiero oltre che di quelle che governano la filiera della pesca.

Alle prime luci dell’alba gli uomini dell’Ufficio marittimo di Santa Maria di Castellabate insieme a personale della Polizia locale, hanno sequestrato 450 ombrelloni posizionati sull’arenile di Castellabate, che di fatto occupavano porzioni di spiaggia sottraendole al pubblico uso. Infatti piantare nella sabbia l’ombrellone dopo il tramonto per prenotare il posto la mattina seguente o anche per la settimana seguente è vietato dalle vigenti ordinanze balneari emesse dai Comuni costieri cilentani.

L’attività di “contrasto all’ombrellone selvaggio” proseguirà nei prossimi giorni, così come i controlli tesi a garantire la protezione dell’ambiente da scarichi a mare non autorizzati.

Lascia un Commento