Castellabate, chiesti 15 anni di carcere per l’uomo che tre anni fa provocò la morte della moglie

15 anni di reclusione per Liberato Miccoli, il 55enne di Castellabate che nel 2015 ha provocato la morte della moglie, Angela Della Torre, spingendola per le scale di casa.

E’ la richiesta avanzata dal pubblico ministero Paolo Itri. Al termine di una violenta lite, nel corso della quale la donna fu anche picchiata, il marito la spinse lungo la scala della casa e la fece rotolare al piano sottostante.

Poi però telefonò alla centrale operativa dell’emergenza quando la moglie era ancora viva. Circostanza che ha fatto modificare il capo d’imputazione da omicidio volontario a omicidio preterintenzionale. La donna fu ricoverata e morì dopo sette mesi. 

Miccoli è già in carcere da un anno circa.

Lascia un Commento