Castel S.L. – Respira monossido di carbonio, muore il comandante dei vigili urbani

Grande sconcerto a Castel San Lorenzo per l’improvvisa scomparsa del comandante dei vigili urbani, Rosario Claudio Accarino di 58 anni. L’uomo è morto in seguito all’inalazione di una gran quantità di monossido di carbonio lasciato fuoriuscire dal tubo di scappamento della sua vettura. E’ accaduto nella tarda serata di ieri a Ponte Calore. La Procura di Salerno ha disposto l’autopsia sul corpo, ancora non sono chiare le motivazioni che hanno portato al decesso dell’uomo molto noto in paese. Al momento, la pista più accreditata è la scelta volontaria del 58enne.

Lascia un Commento