Castel S.Giorgio (SA) – Carabinieri arrestato un tossicodipendente per estorsione

La tossicodipendenza all’origine di un grave episodio avvenuto in un’abitazione di Castel San Giorgio dove i carabinieri sono dovuti intervenire arrestando un giovane 22enne per tentata estorsione. In preda all’ira, il giovane per l’ennesima volta ha aggredito i propri genitori e distrutto suppellettili allo scopo di farsi consegnare la somma di 30 euro per l’acquisto di sostanze stupefacenti. I genitori, però stanchi di subire, hanno chiesto l’intervento dei militari della Stazione di Castel San Giorgio, che sono intervenuti nell’abitazione e hanno arrestato il 22enne per tentata estorsione. Il ragazzo, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, già da diversi mesi, si era reso responsabile di analoghi episodi, costringendo i genitori a consegnargli, diverse somme di denaro ammontati, complessivamente, a circa mille euro; ora è stato associato alla Casa Circondariale di Salerno dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un Commento