Castel S.G. (SA) – Casalinga arrestata per usura ed estorsione

Una casalinga 60enne di Nocera Inferiore ieri sera è stata arrestata con le gravi accuse di usura ed estorsione dai Carabinieri di Castel San Giorgio. L’arresto è avvenuto a casa di una pensionata, vittima dell’arrestata, mentre la 60enne riscuoteva mille euro a titolo di interessi per un prestito di 3mila euro. Dalle indagini compiute dagli investigatori dell’Arma, è emerso che la donna di Nocera Inferiore aveva già riscosso altri 5mila euro e pretendeva anche il pagamento di altri 6mila euro per estinguere definitivamente il debito. Quindi un prestito iniziale di 3mila euro, in pochi anni, era arrivato a 12mila euro. La vittima e la figlia, stanche delle minacce ricevute, hanno trovato la forza di rivolgersi ai carabinieri a cui hanno raccontato le pretese economiche per estinguere il debito, che gli interessi usurai avevano ormai reso incancellabile data la loro precaria situazione finanziaria.La presunta usuraia è ora agli arresti domiciliari.

Lascia un Commento