Castel San Giorgio, lavori a rilento, sindaco scrive al Prefetto

Proseguono a rilento a Castel San Giorgio i lavori al sotto-ponte dell’A30, sulla strada che porta a Roccapiemonte e rappresenta l’unica via di immissione diretta sulla Provinciale Camerelle-Materdomini.

I lavori, iniziati a febbraio, dovevano concludersi entro due mesi, ma continuano con enormi disagi perché comportano la chiusura del sotto-ponte dell’A30 di via Guerrasio. Pertanto il sindaco di Castel San Giorgio, Paola Lanzara, ha scritto al Prefetto di Salerno e alla Società Autostrade per chiedere che il cronoprogramma venga rispettato. I mezzi pesanti che sono costretti a transitare sul territorio comunale stanno infatti devastando il manto d’asfalto, causando notevoli danni ambientali in termini di traffico e inquinamento.

“La Società Autostrade non può portare i lavori alle calende greche – scrive il sindaco – . Li ultimasse e ci permetta di riaprire la strada altrimenti saremo costretti a citarla per tutti i danni conseguenti”.

Lascia un Commento