Castel S. Giorgio (SA) – Carabinieri accertano ennesimo caso di violenza in famiglia

Ennesimo caso di violenza in famiglia nella Valle dell’Irno. Questa mattina, a Castel San Giorgio un operaio 32enne, di origini polacche, è stato arrestato in flagranza dai carabinieri della locale Stazione con le accuse di maltrattamenti in famiglia, minaccia e violenza privata. I  militari, intervenuti presso l’abitazione della coppia, su richiesta della consorte, collaboratrice domestica 34enne, hanno appurato che la donna, poco prima, per futili motivi era stata picchiata e minacciata con un coltello, al termine di un furibondo litigio in cui il marito aveva anche  distrutto le suppellettili.

Secondo gli investigatori, la donna e il figlio 12enne hanno subito vessazioni da diversi anni. L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima.

Lascia un Commento