Castel S. Giorgio (SA) – Domani i funerali di Robustelli. In fin di vita uno dei feriti

Si terranno domani, alle 15, i funerali del 41enne Massimo Robustelli, morto questa mattina nell’esplosione avvenuta intorno alle 8 nella sua officina nel centro di Castel San Giorgio, in via Conforti. E’ in fin di vita, ricoverato nella rianimazione dell’Ospedale di Nocera Inferiore, un operaio napoletano di 31 anni, mentre sono stati dimessi un giovane di 18 anni e un uomo di 50 anni. L’officina è specializzata nella manutenzione di condizionatori e di impianti termici.
Secondo le prime ipotesi, uno degli operai rimasti feriti stava effettuando una saldatura quando una bombola, contenente una miscela di ossigeno e acetilene, è esplosa.
In via precauzionale sono state evacuate una decina di famiglie che abitano sullo stesso stabile dell’esplosione e in quelli vicini. Devono passare almeno 48 ore perché c’è il rischio che possano esplodere anche altre bombole di acetilene presenti nell’officina. Gli sfollati saranno ospitati in un albergo di Castel San Giorgio o da amici e parenti. La vittima dell’esplosione, lascia la moglie e quattro figli, il più piccolo dei quali ha solo tre anni.

Lascia un Commento