Caso Ipervigile, nuove ordinanze per i tre principali indagati. Sequestro da 700mila euro

Altri tre arresti ai domiciliari Nell’ambito dell’operazione “IPERVIGILE”, della Guardia di Finanza di Salerno nei confronti di Fernando De Santis, Filomena Vicidomini e Filomena Paolino, per bancarotta fraudolenta nell’ambito del fallimento della società “L’Astuto s.r.l.” di Avellino
Si tratta di un’altra delle numerose società facenti parte della “galassia” riconducibile alla famiglia De Santis, oltre 20 società, tutte amministrate formalmente da prestanome, per lo più lavoratori intimiditi e costretti ad accettare

I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Salerno  hanno sequestrato anche un immobile adibito ad uffici di oltre 500 metri quadri, in  piazza Amendola a Nocera Inferiore, del valore di più di 700 mila euro. Il sequestro è stato eseguito  grazie all’attività, mai interrotta, di ricerca  dei beni della famiglia De Santis. Il vincolo patrimoniale è stato eseguito anche allo scopo di assicurare una reale garanzia nell’ambito del procedimento penale in corso, in sostituzione delle quote di n. 18 società, già sequestrate a novembre 2015 e ormai prive di un sostanziale valore poiché relative ad imprese “decotte”, non più operanti o svuotate dell’attivo patrimoniale.

Lascia un Commento