Caso Diele, il Pm chiede otto anni di reclusione

Otto anni di reclusione per Domenico Diele. E’ la richiesta che oggi ha formulato il pubblico ministero contro l’attore romano 32enne, accusato di omicidio stradale per aver provocato l’incidente in cui lo scorso mese di giugno perse la vita sull’autostrada A2, nei pressi dello svincolo di Montecorvino Pugliano, la 48enne Ilaria Dilillo mentre in sella al suo scooter rientrava a Salerno.

La requisitoria si è svolta davanti al Giudice per l’udienza preliminare  del Tribunale di Salerno, Pietro Indinnimeo, presso il quale si sta celebrando il processo con rito abbreviato. L’avvocato Michele Tedesco, in  rappresenta del padre e del fratello di Ilaria, in qualità di parte civile, ha chiesto il risarcimento del danno ed una provvisionale di 500mila euro.

La prossima udienza si celebrerà il 27 febbraio, e in quell’occasione la parola passerà alla difesa dopodichè ci sarà il pronunciamento della sentenza.

Lascia un Commento