CASO CLAPS-Nel 2002 i primi contatti tra le polizie italiana e inglese su Restivo

La polizia italiana informò quella inglese, già nel settembre del 2002, che Danilo Restivo, coinvolto nella scomparsa di Elisa Claps a Potenza, si era trasferito in Gran Bretagna nella città di Bournemouth. Gli investigatori italiani segnalavano che abitava proprio nella stessa zona in cui era stata ammazzata il 12 luglio 2002, la studentessa coreana Jong-ok Shin. La circostanza, documentata, è stata resa nota ieri sera dal Tg5. L’informativa giunta dall’Italia rimase ignorata. La polizia inglese rispose di aver arrestato due persone responsabili dell’omicidio della ragazza. Solo due mesi dopo, però, nella villetta di fronte all’abitazione di Danilo Restivo fu assassinata e mutilata la vicina di casa, Heather Barnett, per cui l’italiano è l’unico sospettato.

Lascia un Commento