Caso Arianna Manzo, il legale della famiglia “costretta a subire la delusione della politica”

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

“Arianna è costretta a subire anche la delusione delle inconcludenti prospettazioni del governatore della regione Campania, De Luca”.

A dirlo oggi è l’avvocato Mario Cicchetti, legale dei genitori di Arianna Manzo, la 15enne di Cava de’ Tirreni riconosciuta dalla Giustizia vittima di un gravissimo episodio di malasanità che l’ha resa tetraplegica, sorda e ipovedente ad appena tre mesi di vita quando al Cardarelli di Napoli le venne somministrato del farmaco anestetico oltre il consentito.

La Corte di Appello di Salerno ha sospeso il pagamento da parte del Cardarelli, condannato in primo grado a risarcire con tre milioni di euro la famiglia di Arianna che si sarebbe dovuto perfezionare entro il 30 luglio. La minore, ricorda il legale “necessita di cure indispensabili alla sua sopravvivenza, oltre che di una assistenza continuativa attraverso personale altamente specializzato nell’arco delle ventiquattr’ore che i genitori, ormai, non sono più in grado di garantirle. A questo punto risulta spontaneo domandarsi: quanto vale la parola di un politico?”, conclude il legale della famiglia Manzo. Ricordiamo che l’11 luglio scorso la famiglia Manzo era stata ricevuta dal governatore De Luca che si era impegnato a definire l’intera vicenda attraverso la sottoscrizione di una transazione che abbia come base la sentenza di primo grado.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp