Casal Velino, il comune punta al riconoscimento di “Città che legge”

Il comune di Casal Velino ha chiesto al Cepell (Centro per il libro e la lettura) e al MIBACT di ottenere il riconoscimento di “Città che legge”, qualifica destinata alle località che puntano alla promozione e alla valorizzazione della lettura.

Per questo l’amministrazione ha predisposto un progetto denominato ”Caffè letterario Casal Velino”, in collaborazione Con l’Associazione Avalon di Pontecagnano Faiano, con un calendario di attività connesse alla promozione della lettura. L’Ente si avvarrà anche della disponibilità delle biblioteche dei partner per garantire la massima diffusione geografica, dotandosi del sistema bibliotecario digitale.

Il progetto prevede una spesa di circa quattromila euro tra attività di coordinamento, supporti tecnologici e spese di formazione ed ulteriori cinquemila euro per i libri.

Lascia un Commento