Caselle In P. (SA) – Dramma delle solitudine. Donna trovata senza vita a 30 ore dalla morte

Dramma della solitudine nel cuore del centro storico, in via castello, a Caselle in Pittari, piccolo centro cilentano. Nella mattinata di ieri ritrovata senza vita, all’interno della sua abitazione, la signora Livia Ferro, di 56 anni. A dare l’allarme alcuni vicini di casa della povera donna che non la vedevano da circa due giorni. Sul posto i Carabinieri di Sanza e i Vigili del Fuoco di Sapri che sono riusciti ad entrare in casa da una finestra posta a quattro metri di altezza. A questo punto il macabro ritrovamento del corpo della donna privo di vita, sul divano di casa dove evidentemente si era adagiata per riposare.
A
l momento del ritrovamento vi era ancora il televisore acceso e la stessa donna era distesa sul divano con un plaid sulle gambe. Dai primi rilievi del medico legale, a causare la morte sarebbe stato un infarto. La donna, a quanto pare, non aveva congiunti prossimi nel paese, separata da molti anni e madre di un figlio, al momento irreperibile. Il corpo è stato scoperto alle 9,30 circa di ieri e la morte sembra essere sopraggiunta almeno nelle 30 ore precedenti il ritrovamento. Sconcerto e dolore nella piccola comunità casellese per l’accaduto.

Lascia un Commento