Casalvelino, arrestato 26enne. Tentò violenza

I carabinieri di Vallo della Lucania hanno arrestato un 26enne marocchino residente a Casalvelino, accusato di violenza sessuale, lesioni aggravate e minacce.

I fatti risalgono all’agosto scorso, quando il ragazzo, dopo aver importunato una ragazza del posto, tentò con violenza, quindi contro la volontà di quest’ultima, di consumare un rapporto sessuale.

Il 26enne bloccò la ragazza, la fece cadere a terra bloccandole i polsi e tentando di consumare un rapporto sessuale. Alla reazione della ragazza, il 26enne risposte con ulteriore violenza, provocandole anche un trauma cranico.

L’aggressore, non riuscì a possederla sessualmente solo grazie al tempestivo intervento dei carabinieri del Nucleo Radiomobile.

L’ arrestato dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Vallo della Lucania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un Commento