Casalbuono, svuotata la carta Postepay. Truffato 25enne

Uno studente universitario 25enne, di Casalbuono, è rimasto vittima di una truffa messa in atto da alcuni personaggi che si sono finti carabinieri. Utilizzando una PEC che hanno inviato all’ufficio anagrafe del Comune di Casalbuono sono riusciti ad ottenere dati utili a mettere in atto la truffa.

In effetti sono riusciti a svuotare la carta PostePay del 25enne studente all’Università di Napoli. La richiesta al Comune dei falsi  carabinieri di Roma era motivata dal fatto che era in corso un’indagine a carico del giovane. Il comune ha fornito alcuni certificati e nel frattempo ha informato la famiglia del giovane.

Il padre del ragazzo a sua volta ha provato ad informarsi tramite i carabinieri se effettivamente vi fosse una indagine a carico del figlio, cosa smentita. Ma intanto la truffa già era stata messa in atto.

I truffatori sono riusciti a falsificare i documenti dello studente, a cambiare il pin della PostePay e a svuotare il conto con prelievi eseguiti tramite sportelli di Campobasso e Benevento. Sul caso ora indaga la polizia postale.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento