Carro armato nelle acque di Paestum anche negli anni Novanta, la testimonianza di un ascoltatore-subacqueo

Nei giorni scorsi i Palombari del Gruppo Operativo Subacquei della Marina Militare hanno ispezionato le acque antistante il litorale del Comune di Capaccio-Paestum trovando un relitto di un mezzo da sbarco statunitense con a bordo diverse casse di munizioni di vario tipo e numerosi rotoli di miccia.

Hanno trovato anche altri proiettili, attrezzi da lavoro e pezzi di armamenti. A circa 400 metri dal citato relitto, è stato trovato addirittura un carro armato statunitense in apparente ottimo stato di conservazione, parzialmente insabbiato.

A Radio Alfa la testimonianza del subacqueo Ciro Sicignano che, negli anni Novanta, ha partecipato ad un’operazione simile

Ciro Sicignano

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento