Carenza personale alla Pneumologia del Ruggi di Salerno, l’allarme della CGIL

Il sindacato CGIL denuncia la situazione del reparto di Pneumologia dell’ospedale Ruggi di Salerno dove, a causa della carenza di personale, viene effettuato un turno di due sole unità infermieristiche, nonostante la presenza quotidiana tra i ricoverati di almeno 4/5 pazienti bisognosi di monitoraggio respiratorio con sorveglianza attiva.

La situazione diventa ancora più grave di notte quando la guardia medica opera contemporaneamente su più reparti e manca il personale ausiliario. Se uno dei due infermieri  è costretto quindi ad allontanarsi per accompagnare i pazienti che necessitano di essere sottoposti ad esami urgenti o per portare i prelievi al laboratorio, l’altro infermiere si ritrova da solo anche di fronte ad eventuali emergenze come manovre di rianimazione che per essere correttamente eseguite necessitano comunque di due operatori.

Dalla Cgil fanno presente che, in questa situazione già estremamente critica, la  Direzione Sanitaria ha aumentato anche il numero di posti letto rispetto a quanto previsto dall’atto aziendale portandoli da 15 a 19 che diventano a volte anche 20/22, senza nessun incremento del personale infermieristico ed ausiliario.

La CGIL quindi richiama  l’attenzione quindi sulla legge che stabilisce la necessità di garantire ai pazienti in ogni momento un’adeguata assistenza, la necessità di garantire al personale della fruizione dei riposi biologici e il rispetto dell’orario di servizio entro i limiti previsti. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento