Carenza di medici, Bottone scrive al direttore dell’ospedale di Pagani

Lettera del sindaco di Pagani, Salvatore Bottone, al Direttore Sanitario dell’ospedale Maurizio D’Ambrosio, circa le problematiche legate al numero ridotto del personale. Una situazione ormai cronica, che affligge l’intero territorio salernitano, e che crea disagi e disservizi ad utenti che già vivono difficili condizioni fisiche e psicologiche.
Secondo Bottone, “nelle scelte manageriali operate si deve considerare l’enorme bacino di utenza che fa capo al Pronto Soccorso e al reparto Chirurgia e di Oncoematologia diventati ormai un punto di riferimento anche oltre Regione”. Per mantenere il suo primato, e per dare risposte agli utenti, ai medici di questi reparti è stata data disposizione di “svolgere ore di lavoro per garantire i turni del Pronto Soccorso. Ore che vengono sottratte a quelle impiegate presso le Unità di riferimento e che, conseguentemente, rallentano le intense attività delle sale operatorie all’interno delle quali vengono effettuati interventi chirurgici a seguito di diagnosticate malattie per le quali il tempo gioca un ruolo fondamentale”.
Si tratta, ricorda Bottone, di malati oncologici che subiscono operazioni che possono anche salvare loro la vita. Spesso, dunque, i pazienti si rivolgono ad altre strutture ospedaliere, spesso fuori Regione. Pertanto Bottone invita il direttore sanitario e tutti gli enti preposti, “ad adempiere nel più breve tempo possibile alle procedure concorsuali indispensabili all’assunzione di nuovo personale medico”. E’ necessario subito procedere al potenziamento dell’organico soprattutto in considerazione dell’approssimarsi del periodo estivo.

Lascia un Commento