Carburante adulterato e di contrabbando, sequestrata pompa di benzina a Pontecagnano Faiano

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Sigilli della Guardia di Finanza ad un impianto stradale di distribuzione di carburanti a Pontecagnano e a circa 5.000 litri di gasolio, benzina e olio lubrificante.

Il sequestro è stato disposto dal GIP del Tribunale di Salerno al termine di una verifica fiscale in materia di accise sui prodotti energetici svolta dalle Fiamme Gialle di Salerno, che hanno in questo modo riscontrato una serie di anomalie nella gestione del distributore, appartenente al circuito delle cosiddette pompe bianche.

 

Le indagini hanno portato alla luce uno stoccaggio di carburante in quantità superiore alla capienza massima dei serbatoi, conseguenza degli artifici contabili con i quali il responsabile aveva cercato di giustificare l’acquisto di prodotto in contrabbando. Le successive analisi chimiche eseguite sul prodotto hanno accertato la non conformità. 

I carburanti avevano alte concentrazioni di oli pesanti, destinati ad usi diversi dalla carburazione e combustione e, quindi, dannosi per le autovetture. L’acquisto e la vendita in contrabbando, come pure l’illecita miscelazione dei carburanti, consentivano al distributore di praticare prezzi notevolmente più bassi rispetto alla media del mercato. 

Il legale rappresentante della società che gestisce l’impianto carburanti di Pontecagnano deve rispondere dei reati di contrabbando di oli minerali e frode in commercio.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp