Caporalato, ampio confronto a Salerno tra istituzioni e organizzazioni sindacali e datoriali

Un ampio confronto e dibattito oggi a Salerno sul fenomeno del caporalato in un convengo al Grand Hotel Salerno,  organizzato dalla Fai Cisl e Anolf Campania.

La piaga del caporalato in Italia e in Campania incide negativamente sullo sviluppo.

Sono circa 400mila i lavoratori italiani e immigrati che trovano lavoro tramite i Caporali, di questi uno su quattro vive in condizioni paraschiavistiche. Un fenomeno particolarmente presente nelle nostre campagne.

Per contrastarlo è stata varata anche una nuova legge. A Salerno per affrontare il tema sono presenti il Segretario Nazionale della FAI-CISL Luigi Sbarra, il Segretario Confederale Cisl Piero Ragazzini, per la Regione Campania l’assessore al Lavoro Sonia Palmeri e il consigliere del Presidente della Regione Campania per l’Agricoltura, Foreste, Caccia e Pesca Franco Palmieri. Inoltre rappresentanti di Inps, ed organizzazioni datoriali agricole.

A Radio Alfa ne abbiamo parlato con il segretario provinciale della Fai-Cisl-Salerno, Aniello Garone.

Riascolta l’intervista di Pino D’Elia
Aniello Garone su Caporalato

Lascia un Commento