Capodanno, spesi per la tavola 2,3 miliardi di euro. Trionfa lo spumante

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Per il cenone di fine anno gli italiani hanno speso 2,3 miliardi di euro per i cibi e le bevande, con un aumento del 10% rispetto allo scorso anno.

E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixè dalla quale si evidenzia il ritorno a tavola dei prodotti più tipici della notte più lunga dell’anno. Lo spumante – sottolinea la Coldiretti – si conferma come il prodotto immancabile per quasi nove italiani su dieci che hanno fatto saltare ben 65 milioni di tappi durante le feste, ma è sorprendentemente seguito a ruota dalle lenticchie presenti nell’86% dei menu che beneficiano delle tendenze salutistiche, dalla solidarietà con le aree terremotate dove le coltivano e forse anche perché in un periodo di crisi sono chiamate a portar fortuna secondo antiche credenze.

Resiste il salmone presente nel 62% dei menu ma – continua la Coldiretti – forte è stata la presenza del cotechino o dello zampone nel 69% delle tavole. Meno di due italiani su tre (64%) hanno consumato a casa il cenone di fine anno, ma molti hanno scelto di mangiare fuori nei ristoranti, in agriturismo o anche in bar e pub.

Il panettone, assaggiato dal 76% degli Italiani, vince la sfida con il pandoro (70%).

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento