Capitale della Cultura 2020, Salerno si aggrega a Ravello

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Salerno sostiene Ravello per concorrere a “capitale della cultura 2020”. Il capoluogo quindi ha deciso di aggregarsi alla città della Musica.

 

L’amministrazione comunale ha quindi ceduto il passo quasi in extremis, poiché il 15 settembre scadono i termini, ed ha approvato in giunta ieri mattina il programma da presentare al Ministero dei Beni Culturali.

Da qualche settimana Ravello ha messo in moto già la sua macchina, presentando il logo e i supporters sotto la regia dell’ex sindaco di Ravello Secondo Amalfitano, protagonista, nelle ultime settimane, anche di uno scontro a distanza con l’ex presidente della provincia Alfonso Andria che ha contestato l’esclusione del Centro Studi Amalfitani dall’organizzazione.

Salerno, nel suo itinerario, offrirà Luci d’Artista, la Stazione Marittima e il Teatro Verdi che farà da supporto all’Auditorium di Ravello.

In campo c’è un milione di euro che sarà stanziato direttamente dal Ministero dei Beni Culturali.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento