Capaccio, stop ai lavori della metanizzazione. Licenziati 100 operai

Proteste a Capaccio dei lavoratori impegnati nelle opere di metanizzazione. Il comune, infatti, ieri ha chiesto all’Amalfitana Gas di fermare le opere per garantire interventi di messa in sicurezza delle strade. Una decisione scaturita a seguito della morte di Luigi Ricco, caduto dal motorino proprio a causa di una buca nell’asfalto.
La decisione del Comune di Capaccio, però, ha comportato il licenziamento di circa 100 operai.
Riascolta l'intervista a Giuseppe Vicinanza, Filca Cisl realizzata da Ersilia Gillio 

Giuseppe Vicinanza Filca Cisl su licenziamenti Capaccio

Lascia un Commento